Reportage

Holland
07 05 2019
I colori dell'India
06 05 2019
I sikh sono una etnia indiana nota soprattutto per l’obbligo religioso per gli uomini di non tagliare i capelli e coprirli sempre con un turbante. Inutile dire che questi variopinti turbanti e le lunghe barbe sono un ottimo soggetto fotografico. Molti di loro vivono in Italia e, in particolare a Roma. Sono una comunità laboriosa, molto ospitale e con una propria religione, monoteista, che ha la sua ricorrenza principale (Vaisaki) nel primo giorno dell’anno solare indù, che generalmente cade nel mese di aprile. In questa occasione si ritrovano nella loro quasi totalità, con i vestiti della festa e i loro ricchi colori, per realizzare il Nagar Kirtan una processione con il Libro sacro, fiori, preghiere, guardie d’onore (nelle loro divise blù). Uno delle processione più importanti avviene a Roma ogni anno nel mese di Aprile, generalmente a Piazza Vittorio o comunque una piazza della zona da loro abitata con vicino un ampio giardino. Un’occasione unica di fotografare l’India vera a Roma. Quest’anno ho preferito, anziché fare delle foto di street con grandangolo, cercare di ottenere qualche ritratto con l’uso del tele. INFORMAZIONI PER CHI VUOLE SCATTARE QUESTO TIPO DI FOTO. La festa è aperta a tutti; i Sikh sono molto ospitali e in questa occasione, dividono volentieri il cibo con i presenti ; soprattutto sono disponibili a farsi fotografare senza problemi, con l’unica avvertenza che per avvicinarsi nei momenti religiosi più rilevanti bisogna essere senza scarpe. Inoltre ci sono “spettacoli” di arti marziali e altri momenti conviviali di sicuro interesse fotografico. Per chi vuole partecipare, oramai per l’aprile 2020, è sufficiente prendere contatti con la comunità sikh romana per sapere la data precisa della festa o cercarla sul web. Non c’è alcun limite alla partecipazione e l’unico difetto è che spesso ci sono ….. troppi fotografi.
Flare
05 05 2019
La fotografia si compone di questi meravigliosi elementi che creano un emozione: la luce è uno di questi. La luce definisce lo spazio, ma può anche deformarlo. Può far risaltare un oggetto o uno straniero, facendolo diventare protagonista della scena. La luce crea contrasti , dissidi e far emergere anche le ombre; insieme compongono una perfetta armonia. Ho voluto quindi ricercare i lampi di luce ; i riflettori che illuminano gli attori di scena.
Jonian Dolphin Conservation - Taranto (Avvistamento cetacei)
04 05 2019
Un giorno da ricercatore sul catamarano dell JDC, avvistamento di stenelle striate nel golfo di Taranto. Subito dopo il Mar Grande della città di Taranto, a pochi minuti di navigazione si entra nell'area di avvistamento dei delfini. Esperienza meravigliosa!
Calli strane
29 04 2019
una selezione di nomi "particolari " di calli veneziane. foto tecnicamente non proprio ineccepibili perchè fatte col telefono ma mi accontento
MYANMAR
22 04 2019
Un viaggio in una terra dai mille spunti fotografici. La popolazione accogliente e sorridente, i mercati affollati, la religione con i suoi monumenti, le feste tradizionali, le diverse etnie ognuna con i suoi costumi colorati tra cui quella delle "donne giraffa", le miniere di rubini ..... avvolgono il visitatore in un turbine di emozioni.