I colori dell'India
06 05 2019
I sikh sono una etnia indiana nota soprattutto per l’obbligo religioso per gli uomini di non tagliare i capelli e coprirli sempre con un turbante. Inutile dire che questi variopinti turbanti e le lunghe barbe sono un ottimo soggetto fotografico. Molti di loro vivono in Italia e, in particolare a Roma. Sono una comunità laboriosa, molto ospitale e con una propria religione, monoteista, che ha la sua ricorrenza principale (Vaisaki) nel primo giorno dell’anno solare indù, che generalmente cade nel mese di aprile. In questa occasione si ritrovano nella loro quasi totalità, con i vestiti della festa e i loro ricchi colori, per realizzare il Nagar Kirtan una processione con il Libro sacro, fiori, preghiere, guardie d’onore (nelle loro divise blù). Uno delle processione più importanti avviene a Roma ogni anno nel mese di Aprile, generalmente a Piazza Vittorio o comunque una piazza della zona da loro abitata con vicino un ampio giardino. Un’occasione unica di fotografare l’India vera a Roma. Quest’anno ho preferito, anziché fare delle foto di street con grandangolo, cercare di ottenere qualche ritratto con l’uso del tele. INFORMAZIONI PER CHI VUOLE SCATTARE QUESTO TIPO DI FOTO. La festa è aperta a tutti; i Sikh sono molto ospitali e in questa occasione, dividono volentieri il cibo con i presenti ; soprattutto sono disponibili a farsi fotografare senza problemi, con l’unica avvertenza che per avvicinarsi nei momenti religiosi più rilevanti bisogna essere senza scarpe. Inoltre ci sono “spettacoli” di arti marziali e altri momenti conviviali di sicuro interesse fotografico. Per chi vuole partecipare, oramai per l’aprile 2020, è sufficiente prendere contatti con la comunità sikh romana per sapere la data precisa della festa o cercarla sul web. Non c’è alcun limite alla partecipazione e l’unico difetto è che spesso ci sono ….. troppi fotografi.
Venezia nella nebbia
19 01 2016
Gli ultimi giorni di dicembre Venezia è stata immersa nella nebbia; la Venezia più bella, dove i rumori si attenuano, i contorno diventano più morbidi e la visibilità è scarsa ma fa sognare. Alcune foto di quei giorni e una vecchia di anni come copertina..
Festa del Redentore, 2015 ...
09 08 2015
La Festa del Redentore è una delle principali feste di Venezia; ricorda la liberazione della città dalla peste del 1575-1577, flagello che provocò la morte di più di un terzo della popolazione della città in soli due anni, per festeggiare la quale il Senato veneziano ordinò la costruzione (1576/1577) della Chiesa del Redentore. La festa ci caratterizza per una spettacolare serie di fuochi di artificio. Purtroppo, l'angolo di ripresa è lo stesso per tutte le foto, perchè è difficile muoversi in mezzo a tanta folla. Spero che altri fotografi presenti all'evento possano unire le loro foto. Venezia luglio 2015
Festa del Redentore
27 07 2014
Una delle feste più sentite dai veneziani, in cui convivono l\'aspetto religioso e quello ludico, grazie allo spettacolo pirotecnico che la notte del sabato propone spettacolari fuochi d\'artificio, sul bacino di San Marco, qui ripresi grazie all\'eccezionale ospitalità offerta in uno dei posti più belli della Giudecca. La festa, a cui partecipa una gran folla, ricorda le celebrazioni del 1577 per la fine della peste; Venezia 19 luglio 2014.
Carnevale a Venezia
18 02 2014
Quest\'anno il carnevale di Venezia è iniziato con lo sbarco di orribili Zombi nella laguna; foto quindi diverse da quelle delle leggiadre donzelle del \'700, che in genere caratterizzano una delle tradizione più antiche, ma anche più divertenti della città. Ma poi sono arrivate, a tutte le ore, le maschere più allegre. Venezia, febbraio 2014
Roi nuoc: marionette sull\'acqua
09 02 2013
Il Roi nuoc, o teatro della marionette sull\'acqua, è una delle espressioni di arte popolare più antiche e tradizionali del Vietnam; la ricchezza di fiumi e di laghi di questo paese ha indubbiamente favorito lo sviluppo di questo tipo di spettacolo che si svolge, appunto, nell\'acqua e sull\'acqua.